Perché la valutazione è migliore se è “partecipata”

Un po’ è una moda. Un po’ è circondata da equivoci e da una certa demagogia. La valutazione partecipata invece è un’approccio molto importante e produttivo, ma solo se è giustificata da necessità metodologiche. La partecipazione è una questione di metodo, con dei pro e dei contro che il valutatore (e il ricercatore in genere) deve conoscere bene.

Ne tratto nella mia prima nota come “manutentore” della Centrale Valutativa a questo indirizzo:

http://centralevalutativa.it/blog/item/8-perche-la-valutazione-e-migliore-se-e-partecipata.html

Annunci